Mercoledi, 26 luglio 2017 - ORE:08:42

Aumentare l’abbronzatura in tre mosse


aumentare l'abbronzatura

Aumentare l’abbronzatura? Certo che si può!

Sono i primi giorni di mare e di caldo. Le più furbe si sono già fatte una buona abbronzatura con lampade e docce solari, ma per chi non ha avuto tempo e vuole fruttare al meglio i giorni in cui starà al mare bastano piccoli accorgimenti per ottenere una bella pelle brunita e idratata.

Prima di tutto però è importante sapere che la nostra pelle si rigenera ogni 28 giorni e quindi inevitabilmente un po’ dell’abbronzatura che ci siamo fatte andrà via. Comunque possiamo mantenere un bel colorito con alcuni accorgimenti.

Per aumentare l’abbronzatura bastano infatti tre semplici mosse

La prima riguarda gli alimenti che assumiamo, le vitamine e i sali; la seconda e la terza invece alla preparazione esterna della pelle.

Alimentazione ricca di betacarotene

1) Un grande aiuto all’abbronzatura ci proviene dagli carotealimenti che integriamo nella nostra dieta. L’alleato numero uno è il betacarotene, contenuto in quantità cospicue nelle carote, in tutti i frutti e verdure di colore arancione e nell’olio di fegato di merluzzo. Il betacarotene vene trasformato dal nostro organismo in vitamina A che stimola la produzione di melanina. Diffidate delle creme solari e degli oli abbronzanti che declamano di avere il betacarotene, il suo è un effetto che agisce dall’interno del nostro organismo. Dobbiamo poi considerare che durante l’estate il caldo fa sudare molto, facendoci perdere acqua e sali minerali: essi vanno reintegrati possibilmente con cibi rinfrescanti come frutta e verdura di stagione ricche di potassio, calcio e ferro, fondamentali per ristabilire l’equilibrio del nostro organismo.

Idratazione della pelle

2) La seconda accortezza per aumentare l’abbronzatura riguarda la preparazione della pelle: prima di esporsi al sole sarebbe ottimale farsi uno scrub in modo da eliminare le cellule morte e favorirne la rigenerazione; inoltre, una pelle idratata correttamente tenderà a mantenere più a lungo l’abbronzatura dunque è importante utilizzare creme solari idratanti (da applicare almeno 15-20 minuti prima dell’esposizione al sole) e un dopo sole che renderà così la pelle elastica ed idratata. Le ore migliori per esporsi al sole sono dalla mattina fino alle 11 e dalle 15 fino la tramonto.

3) Per mantenere l’abbronzatura più a lungo dopo le vacanze bisognerebbe evitare di farsi il bagno ma preferire la doccia perché il contatto prolungato con l’acqua favorisce la desquamazione. Prima di mettersi sotto la doccia sarebbe ideale applicare un olio sulla pelle così da creare una barriera idrolipidica contro l’azione disidratante del calcare. Durante la doccia preferite un un olio o gel idratante specifico invece del classico bagnoschiuma, che risulta più aggressivo e tende a favorire il distacco della pelle abbronzata.

Piccoli accorgimenti per aumentare l’abbronzatura

soleUn trucco per aumentare gli effetti dell’abbronzatura è togliersi gli occhiali da sole nei primi istanti di quando si prende la tintarella. Infatti, l’ormone che stimola i melanociti (l’ MSH) è prodotto dall’ipofisi che è collegata al nervo ottico, il quale è sensibile alla luce solare. In sostanza quindi, vedere la luce solare innesca la produzione dell’ormone che comanda la produzione di melanina.

Attenzione alla tanoressia

Una cosa piacevole può anche trasformarsi in una malattia. La tanoressia è una moderna ossessione per cui chi ne è colpito non vede la propria carnagione mai sufficientemente abbronzata. Questa è una vera e propria ossessione, i tanoressici stanno ore e ore al sole, mai all’ombra e non usano creme solari.

Se questo articolo ti è stato utile posso stuzzicarti con questi:



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 55 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.