Martedi, 26 settembre 2017 - ORE:06:01

Cinquanta sfumature di denim

denim

denim

Chi non ha (almeno) un paio di jeans nell’armadio alzi la mano e vada a comprarsene uno immediatamente, perché non è cosa ammissibile nel XXI secolo.

Compagno di avventure on the road, esami e cuori infranti, il jeans è entrato a far parte della nostra vita come, e forse di più, internet, lo smartphone e Facebook: nessuno può vivere senza. E talvolta, come le scarpe, è oggetto di segreto feticismo: skinny, bootcut, ripped, delavè, washed…

E se proprio siamo denim addicted possiamo anche iniziare a collezionare le giacche, le camicie, i gilet senza maniche e i top.

E andare a giro solo vestite con cinquanta sfumature di azzurro.

camicie

pantaloni

Chi più ne ha, più ne metta…

Ma attenzione a non uscire con camicia e pantalone identici se volete evitare l’effetto tuta da meccanico: il denim on denim va indossato “spaiato”. Si può -e si deve- giocare con i diversi stili e le diverse forme che il jeans può assumere per non avere un look bidimensionale: ben vanga quindi mixare i vari colori, i lavaggi, il denim strappato con la camicina più bon ton abbottonata fino in cima.

Per colore: il jeans si può avere di tutti i colori ma, se vogliamo rimanere più sul classico, allora scegliamo le sfumature sul blu e indossiamo qualcosa di chiaro insieme a qualcosa di scuro. Avete solo denim dello stesso colore? Allora giocate con un colore che spezzi completamente il tutto: un maglione rosso o un top senape portato sotto la camicia aperta.

denim2

tacchi

Per lavaggio: non so se avete mai notato che un jeans appena comprato non resterà mai uguale dopo qualche mese, quindi non solo c’è un “lavaggio” naturale e graduale, ma c’è anche già bello e pronto: dal colore pieno e carico che quasi stinge sulle gambe, a quello chiaro, slavato appunto. Niente vieta dunque di sfruttare questa particolarità per indossare un look dello stesso colore ma con tonalità differenti.

tuta

jeans3

Per stile: il denim non si presenta più solo come una volta, semplice e meravigliosamente classico, ma assume anche forme e stili più aggressivi. Lo potete scegliere nella forma di un jeans completamente strappato sulle gambe e indossato con un paio di calze in pizzo sotto durante l’inverno, ricoperto di brillantini per illuminare anche la notte, con applicazioni di perline, pizzo o toppe in pelle: l’importante è non esagerare mescolando troppe cose tutte insieme.

Come reinventarlo: il vostro paio di jeans preferiti si è rotto su un ginocchio? Allora dateci un taglio per l’estate creando un paio di cut- off.

La camicia di jeans vintage di vostra madre ha un buco sul gomito? Aggiungete due toppe in pelle o di una fantasia che vi piace. Se invece si è creato uno strappo all’attaccatura della manica allora tagliate tutto e indossate il vostro nuovo gilet sopra una tee bianca o, molto più rock, sopra la maglia del vostro gruppo preferito.

Quindi se state cercando la passione, la vera storia d’amore non vi resta che provare cinquanta sfumature di denim.

cara

denim3

denim44



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 12 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.