Mercoledi, 20 settembre 2017 - ORE:22:12

Galateo dello stile per lei

galateo

Che si parli di Galateo, Etichetta o Bon ton, il risultato non cambia; è infatti la buona educazione ciò che si vuole perseguire.
A distanza di secoli molto è andato perduto, soprattutto per quanto concerne il galateo legato alla tavola (lo sapevate che dire “buon appetito” o “cin cin” è un’ abitudine sbagliata?), ma molte, fortunatamente, sono le regole riguardanti il vestiario femminile– e anche maschile- che sono sopravvissute. Oggi le rispolvereremo un po’ insieme, ponendo però come background la consapevolezza che i tempi sono cambiati, e anche molto.

Le perle. Le perle andrebbero indossate durante il giorno e sostituite la sera dai diamanti, ma può una giovane donna permetterseli? La risposta credo sia no, quindi un bel paio di orecchini di perle d’ acqua dolce (lago o fiume) può essere scelto come accessorio “all day long”.

Colori. Neutri per il giorno e scuri per la sera, accompagnati da accessori sempre più impegnativi col passare delle ore.

Cappotto. Il cappotto va sugli abiti da giorno e da sera corti, mentre su quelli da sera lunghi sono consigliate le mantelle e le pellicce. Per quanto riguarda quest’ ultimo capo è fondamentale tenere presente la propria età: una pelliccia non è assolutamente consona ad una giovane donna, a meno che non abbia un taglio e un volume moderni.

Calze. La vera signora indossa le calze, velatissime, anche in estate. Tale asserzione potrebbe risultare quasi ridicola e difficile da mettere in pratica, e sembra proprio andare controcorrente; oggi infatti molte donne, piuttosto che indossare le calze color carne, preferiscono optare per la gamba nuda. Queste ultime non sono sicuramente l’ emblema della femminilità, e se indossate vanno scelte del colore giusto (per chi ha la carnagione molto chiara sono consigliate quelle color sabbia). Per l’ inverno invece sono preferibili quelle velate a quelle super coprenti, più femminili ed eleganti.

Cappelli. Perfetti per il giorno, ma sconsigliati la sera. Se volete che sia la vostra testa a catturare l’ attenzione, allora indossate cerchietti con velette e piume, preferibilmente neri per non rischiare di essere pronte per un carnevale.

La vera signora tiene sempre a mente la regola che si scopre al massimo una parte di corpo alla volta; inoltre venera i tacchi, ma li indossa solo se la circostanza lo permette e soprattutto solo se è certa di mantenere un’ andatura elegante per tutto il tempo.

outfit

I capi che non devono assolutamente mancare nel guardaroba di una donna “bon ton” sono:

  • Un tubino, preferibilmente nero.
  • I jeans. Indifferente il modello che si sceglie, purché si adatti alla propria figura.
  • Qualche T- shirt. D’ obbligo quelle bianche, ma spazio anche a quelle multicolor.
  • Camice bianche. Anche in questo caso la tipologia non è importante, ma fondamentale è che sia sempre di un bianco impeccabile (attente quindi agli aloni sotto le ascelle), ben stirata e della misura giusta.
    un dolcevita, perfetto se nero e di cashmere.
  • Golf, cardigan, meglio se a tinta unita.
  • Tailleur, da indossare come completo o spezzato.
  • Trench. Intramontabile quello color sabbia, ma bellissimo anche in blu o rosso.
  • Giacca

Conclusione? Pochi capi e massimo risultato. Bandite l’ idea che per farsi notare, e soprattutto ricordare, sia necessario sfoggiare outfit studiati e magari un po’ azzardati, e indossate poche cose che fanno la differenza, così verrete ricordate così: “Hai visto come le stava bene quel tubino nero?”.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 28 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.