Martedi, 26 settembre 2017 - ORE:06:01

L’uomo galante? Piace(rebbe) e… anche molto!


Elegante quanto basta d’animo, e magari anche di bell’aspetto, come il giovane Robert Pattinson . Affascinante come Colin Firth. Seduttivo come Vincent Cassel e Johnny Depp. Gentile come Raul Bova e Luca Argentero. Galante come Richard Gere nel suo celebre film “Ufficiale e Gentiluomo”.

Questi sarebbero i requisiti ideali che piacciono alla maggioranza delle donne: insomma delle qualità che o ci nasci o non le acquisterai (quasi) mai!

Secondo un’intervista condotta dalla sottoscritta, queste caratteristiche sono quasi in via d’ estinzione, o meglio: il gentiluomo con un pizzico di seduzione esiste ancora, ma è una piccola percentuale, difficile da scovare…Di certo non lo troviamo dietro l’angolo! Lì spesso e volentieri abbiamo la sfiga di trovarci la cafonaggine!

Dai dati emersi 7 donne su 10 apprezzano ancora la galanteria, un termine che allude all’essere galante, quindi a un uomo che sa corteggiare sempre e comunque la sua amata.
Un uomo che le offra una cena in pizzeria o in un ristorante, che insista per pagare il conto, che le faccia di tanto in tanto un mazzo di fiori o dei regalini, come un ciondolo o un braccialetto (anche in acciaio perchè no) , che per ogni ragazza assume un valore affettivo enorme.

Un gentleman che non ci provi subito al primo appuntamento, come di solito accade, un uomo che possieda un bel carattere, ricco di valori tradizionali, e un certo “savoir-faire” che lo rende squisitamente delizioso agli occhi del gentil sesso! Che sappia farla ridere, farla stare bene, che aspetti il momento giusto per sedurla. Che sia in grado di conversare ed ascoltare, una qualità molto pregiata e rara, che sa davvero colpire le donne.

Per non parlare del cucinare, che sembra essere una caratteristica molto apprezzata dal genere femminile, che ama essere maliziosa al punto giusto e “gattina” dall’altra. Perchè un uomo che cucina e arreda la propria tavola con candele e fiori, dà prova di seduzione, tenerezza e galanteria.

Insomma le intervistate affermano di “sciogliersi come un burro” davanti al prototipo del conquistatore doc : dolce, romantico, colto, ironico, aperto e disponibile, pieno di interessi e valori da condividere.
Mentre alcune, sebbene in quantità minore, dichiarano di essere attratte dal classico tipo “bello e dannato”, un genere molto diffuso , oseremmo dire: basta pensare al film “Tre metri sopra il cielo”, dove troviamo il bel tenebroso Step, impersonato dal bel Riccardo Scamarcio.

L’ uomo misterioso e ribelle , però, attrae solo il 3% del genere femminile. Il perchè? Forse il motivo è più semplice di quello che pensiamo: sono troppo “difficili” ! E bastiamo noi donne a esserlo già abbastanza, no?!?

Secondo un’ indagine realizzata dal sito per eccellenza di seduzione, “Puatraining “, il 42% delle donne, tra i 18 e i 40 anni, vorrebbero che il partner le conquistasse con un invito al ristorante, il 10% optano per un approccio tramite facebook, e il 3% vorrebbero una dichiarazione scritta per via sms o al telefono. Il 28% delle fanciulle apprezzano ancora il mazzo di fiori, e il 12% i cioccolatini, mentre un 5% la lettera d’amore scritta a mano.

Inoltre dal campione statistico emergono tutti gli atteggiamenti maschili “out”: è il caso della vanità, della svogliatezza, dell’ essere costruiti al primo appuntamento per fare cadere nella “rete” la donna (che non ci cascherà perchè lo smaschererà per bene, si spera!) , la maleducazione, l’avarizia, e la cafonaggine sono da abolire!

Ma si sa: il principe azzurro “perfetto”, narrato dalle fiabe più sublimi, non esiste, però possiamo cercare un “cavaliere” che lo sia il più possibile. Ma soprattutto che sia giusto per noi, accettandone i pregi e… cercando di mandare giù anche i suoi “difettucci di fabbrica” !

Insomma ci vuole un uomo che ci rispetti, ci lasci la popria indipendenza, ci ricambi a livello sentimentale e che ci faccia sentire al primo posto dal “buongiorno” alla “buonanotte”. E che ci sorprenda giorno dopo giorno con dei piccoli gesti!Poi se è galante e seduttivo anche meglio!

Come scrive Carlos Ruiz Zafon : “Le vere donne si conquistano a poco a poco. È una tattica psicologica, come le mosse del torero”



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 4 minutes, 6 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.