Mercoledi, 22 novembre 2017 - ORE:13:48

Matrimoni bianchi per 1 italiano su 3

matrimoni bianchi

Smartwatch free

Un fatto di passione?

“La passione è eterna finché dura” direte voi. E come darvi torto. Quando cala l’attrazione fisica in una coppia è la fine di tutto. E’ il caso di parlare di un fenomeno in costante aumento che riguarda le cosiddette “coppie bianche”.  1 italiano su 3, quindi circa il 30% , accusa lo stesso problema: la mancanza di eros verso il/la partner.

C’è un’ondata di gelo nei letti matrimoniali italiani, una situazione allarmante che spaventa, dal momento che concerne persone giovani sotto i 50 anni, nonché novelli sposi.

L’opinione della psicologa Maria Rita Parsi

Cerchiamo di capire i possibili motivi che stanno alla base di questo fortissimo calo del desiderio. Secondo la psicologa e psicoterapeuta, Maria Rita Parsi, per molte coppie bianche sotto i 40 la passione non è un problema. Anche se si è spenta o non è mai esistita, è uguale. “Oggi il problema riguarda anche coniugi sposati da poco che hanno consumato il matrimonio quelle due o tre volte e poi basta, e altre che proprio non l’hanno mai consumato” spiega la dottoressa.

Come bisogna interpretare questo comportamento? “In un’epoca di ipersessualizzazione come quella che stiamo vivendo, c’è gente che rifiuta il sesso – confessa la Parsi – se ne ritrae come fosse qualcosa di spaventoso e ingovernabile. C’è come una sorta di fobia nei confronti dell’eros straripante, mercenario, a buon mercato. Apri Internet e lo trovi con un banale click, dilagano i siti porno, le chat erotiche, le pubblicità ammiccanti, la tv che ti sbatte in faccia di tutto. Sembra libertà, invece è un’overdose che porta all’indifferenza e a una generale caduta del desiderio. Il desiderio viceversa si alimenta proprio dalla curiosità. Ma se ti danno tutto e subito la curiosità crolla”.

Non meravigliamoci se molti giovani lamentano il fatto di avere pochi rapporti sessuali nel giro di pochi mesi dall’inizio della relazione. Rapporti che vanno mano a mano riducendosi fino a smettere del tutto entro i primi 2 anni di matrimonio e convivenza.

Matrimoni “bianchi” in aumento: ecco i motivi5

  • Vita stressante porta con sé stanchezza fisica e mentale, che spesso fa inibire l’eros in una  coppia.
  • Educazione cattolica rigidissima che impone di non avere rapporti prima del matrimonio.
  • Ansia da prestazione; molte coppie, soprattutto per gli uomini, il rapporto sessuale è visto come un esame da superare. La conseguenza? La vita di coppia si trasforma in un rapporto di tenerezza, quasi teorizzato sul modello filosofico di Platone. Secondo il prof. Pani, docente di psicologia clinica all’Università di Bologna ed esperto in sessuologia, “l’unione d’amore viene idealizzata nei partner come se il rapporto sessuale e la corporeità fossero di ostacolo a questa idealizzazione di coppia tutta spirituale”.
  • Immagini erotiche e film porno inibiscono il desiderio del partner. Non stupiamoci se sentiamo molte coppie esclamare: “Del sesso ne faccio tranquillamente a meno”. Oramai viviamo in una società troppo sessualizzata, dove sempre più le persone vivono senza sesso. Sembra un paradosso, ma non lo è affatto, come spiegava sopra la dottoressa Parsi .
  •  Assuefazione l’uno dell’altro: una coppia su tre tenderebbe a ridurre la frequenza dei rapporti sessuali in seguito alla stabilità di un legame stabile. E’ come se ci si venisse a noia. E il sesso in tutto questo ne risente molto, pertanto chiederebbe di essere riacceso attraverso atteggiamenti carini, come segni di affetto, di passione, per spazzare via  la tensione quotidiana.
  • Rinuncia del sesso: il 3% riguarda la coppia bianca per antonomasia, quella che non ha mai consumato rapporti sessuali, né prima e né dopo le nozze. Forse hanno avuto qualche innocente e timido approccio, ma nulla di che. Queste coppie maturerebbero sempre più la scomparsa e la curiosità di consumare il matrimonio. Per le persone vergini ciò che conta nella loro unione è l’aspetto psicologico e spirituale, a dispetto del piacere corporeo. Secondo il prof. Pani, alcune coppie asessuate si convincono che il rapporto che li lega possa trovare benissimo un equilibrio senza dover per forza cadere vittime del sesso. Ma a volte l’assenza di attrazione fisica può creare dei leggeri malesseri: il corpo ha bisogno di una sua espressività emotiva e quindi sessuale. La rinuncia al sesso può rendere davvero molto infelice quel partner che invece vorrebbe godere di quell’eros naturale e sano che ci dovrebbe essere in ogni coppia giovane. Magari vorrebbe avere figli, sentirsi appagato e avere una vita sessuale completa.

tc2La soluzione al problema? Terapia di coppia

Da quanto emerso, il cosiddetto fenomeno  “Sesso? No grazie” riguarderebbe 1/3 delle coppie sposate in Italia, denunciato dall’Associazione matrimonialisti italiani, dalla Corte di Cassazione – che assiste giorno dopo giorno  a casi di divorzio (20%)  per mancanza di desiderio nelle coppie- e da moltissimi psicologi e sessuologi.

Come riparare in qualche maniera ai matrimoni bianchi?  La prima cosa giusta da fare è  riconoscere che c’è un problema nella coppia, poi bisogna parlare con il partner e analizzare il perché di tale situazione. E capire se si può ritrovare una sessualità equilibrata e sana. Ma ricordiamoci che in queste circostanze delicate, una buona terapia di coppia non può far che bene per riaccendere l’incanto tra i partner.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 5 minutes, 2 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.