Martedi, 25 luglio 2017 - ORE:22:37

Mini bag: piccola borsa (grande amore)

mini bag

mini bag

Once upon a time: Mary Poppins

Siamo tutte cresciute con i cartoni della Disney e tra questi c’è sicuramente stato (spero per voi) Mary Poppins.

Per chi se lo dovesse essere perso: storia di una famigliola inglese con due figli (a boy and a girl) un po’ pestiferi che fanno scappare tutte le governanti della casa a gambe levate; così un giorno arriva lei a salvare la situazione, Mary, a bordo di un ombrello- forse sarebbe meglio dire trasportata– con una borsa dalla quale, dopo essere stata assunta, tira fuori (in questo preciso ordine) un attaccapanni, uno specchio da salotto, una pianta, una lampada di Tiffany, scarpette lilla e il famoso metro.

mini bag 3

mini bag 3

Bene. Dimenticate Mary Poppins, in senso buono ovviamente: i tempi dei borsoni carichi di tutto e di più, pure troppo, sono finiti. Al giorno d’oggi più la borsa è piccola, meglio è, anche perché, fortunatamente, la tecnologia ci ha aiutate molto: lo smartphone ha sostituito- e racchiuso tutto in uno- cellulare ingombrante, rubrica telefonica e agenda. Insomma, non è più necessaria l’enorme Filofax per sopravvivere. Quindi alleggeriamoci di pesi inutili e abbracciamo, neppure fosse una filosofia new age, questo trend della borsa piccola: poco ingombrante ma molto carina.

mini bag 4

Mini-me, mini bag

Perfette per la sera (momento in cui le dimensioni della borsa devono sempre rimpicciolirsi, ricordatevelo) ma anche per il giorno, in quanto danno al look un tono più fresco, giovane e sbarazzino. Ed evitano anche il mal di schiena visto che ci entra solo l’essenziale: telefono, chiavi, burro di cacao/rossetto, portafoglio (forse), fazzoletti e specchio. Da portare con la catenella alla mano in maniera molto bon ton, con la tracolla sulla spalla oppure di traverso, spostata sul davanti: perché, anche se piccola, la borsa c’è e si deve vedere, vietato quindi portarla sul retro!

min bag 5

mini bag6

Disponibili davvero di tutti i modelli immaginabili sono spesso coloratissime o sembrano piccoli gioielli quando interamente ricoperte di strass e perline. Da accessoriare a piacere (come per le borse grandi) con charms o foulard: l’ultima tendenza in fatto di accessorio per l’accessorio? Il Bag Bug di Fendi. E nel caso vi doveste portare dietro cose che non entrano nella mini bag? Perché non sfruttare le classiche borse in canvas, magari personalizzata da voi, con qualche messaggio spiritoso o disegno colorato?

bag13bag8

Designer-aholic?

Nessun problema! Name an it bag e ci sarà la sua versione mignon: Birkin, Boy, Alma, Va Va Voom, 2.55, Kelly, Constance, Boston e chi più ne ha più ne metta: ogni casa di moda le ha prodotte in ogni misura per tutte le esigenze.

Sono costretta ad avvertirvi però che, ahimè, seppur miniature di grandi borse, le mini bags non sono altrettanto economiche come si potrebbe pensare.

Nel mondo della moda infatti non sempre sognare in piccolo salva il portafoglio!

mini bag 12

doppia bag



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 16 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.