Mercoledi, 26 luglio 2017 - ORE:08:50

Piccole perle per capelli sani e lucenti

regali

Bastano piccoli accorgimenti per far ritrovare ai capelli la loro originaria luminosità, e una bella capigliatura è sinonimo di cura e amore per il proprio corpo. Una delle prime regole per mantenere sani i capelli è la pulizia, il modo giusto per lavarli è inizialmente spazzolarli prima del lavaggio, così da districarli e sciogliere i nodi che impedirebbero uno sfregamento accurato. I capelli vanno inoltre bagnati con acqua tiepida, dimenticatevi le docce bollenti: rovinano il capello. La scelta dello shampoo dipenderà poi dal tipo di cute che si possiede, ad ogni modo, il prodotto va distribuito con attenzione su tutto il cuoio capelluto, evitare categoricamente la tipica frizionata-grattata frettolosa che si fa come se la nostra testa fosse un gatto da pelare: ci vuole amore e pazienza, dunque, massaggiate con cura la fronte, le tempie e la nuca con i polpastrelli. Dopo la prima mandata si shampoo, risciacquare abbondantemente- sempre con acqua tiepida- e poi applicarne una seconda dose, poi risciacquare e applicare il balsamo, indispensabile per la sua funzione ricostitutiva e normalizzante, rende i capelli morbidi, lucenti e soprattutto pettinabili.

Il primo passo verso una pulizia lenta e accurata lo abbiamo fatto, ma la strada è lunga. Il secondo punto cruciale è il phon, più è rovente, più si fa in fretta, certamente, ma intanto la nostra povera cute viene sottoposta ad una tortura i cui risultati evidenti sono secchezza effetto paglia-Re leone. Per asciugare i capelli in modo da evitare un catastrofico effetto cespuglio indomabile basta tamponarli con l’asciugamano, sfregarli con energia li rende fragili e spenti. Poi bisogna regolare il phon ad una temperatura medio-bassa e non tenere il bocchettone troppo vicino alla cute, come vediamo fare da alcuni parrucchieri indomiti, ma tenerlo ad una giusta distanza dalla ciocca che si stra asciugando. La miglior cosa sarebbe far asciugare i capelli all’aria, ma questo è consigliabile solo in estate se non ci si vuole abbonare ad una cervicale semi-permanente.

Mentre si asciugano i capelli andrebbero pettinati dalla radice alle punte con un pettine con denti preferibilmente metallici o comunque non di plastica, che creerebbero statica nei capelli secchi, i così detti e beneamati capelli elettrizzati, ma di certo non elettrizzanti. Se la chioma appare secca e opaca non risparmiatevi nell’applicare maschere o olii ricostituenti.

Il capello ha una struttura delicata e va protetta da agenti aggressivi come l’inquinamento o il sole, essi infatti ne rovinano la cuticola e ne sollevano le scaglie, rendendolo fragile e spento. Se le cellule cuticolari di cui sono composti i nostri capelli si sollevano essi non appaiono né lucenti né tanto meno sani: per evitare tutto questo ci sono dei prodotti a base di cera di magnolia che restituiscono alla cute, dopo poche applicazioni, l’effetto seta tanto desiderato.

Una terza perla per mantenere dei capelli forti e lucenti è evitare di tenerli legati stretti troppo a lungo in code di cavallo e chignon: costipati in queste pettinature i capelli non respirano e si spezzano. Inoltre diamo il benvenuto ai celebri cento colpi di spazzola, ma che siano fatti con delicatezza e con una spazzola dalle setole morbide: aiutano a eliminare polvere e sporco e così stimoliamo anche l’irrorazione del cuoio capelluto. Il tocco finale sarebbe un massaggio serale alla testa e alla nuca con i polpastrelli, compiendo piccoli movimenti circolari, stimoliamo la circolazione, facciamo respirare i capelli e ci concediamo un momento di puro piacere.



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 47 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.