Giovedi, 21 settembre 2017 - ORE:21:17

Scopri il bikini che ti valorizza: le dritte fondamentali svelate da donna a donna

costume da mare

Alla pigrizia dei mesi freddi si sostituisce il brio di quelli caldi. Il sole, i colori colorati che prendono il posto dei non-colori, le giornate che si allungano e i paesaggi che si trasformano in tele impressioniste, ci catapultano, a volte con poca grazia, nella “nuova” realtà, che annovera, tra le sue parole chiavi, mare, sport e soprattutto la scelta del costume.

Vogliamo perdere quei chili di troppo o quei liquidi in eccesso che durante il periodo invernale si sono sistemati bellamente sul nostro fisico. Ma ci vuole tempo, e spesso chi ha un po’ di insicurezze è letteralmente terrorizzata alla prova costume.

Ma niente paura, oggi vi svelo delle dritte fondamentali per la scelta del costume adatto a voi.

Il costume interno è per tutte

Partiamo da quelli interi: negli ultimi anni hanno fatto la loro riapparizione in forme e colori interessanti. Questa tipologia, udite udite, è adatta a tutte le donne, sia a quelle basse, poiché slancia, sia a quelle più rotondette. Per le donne formose sono consigliati la tinta unita in colori forti e i modelli vintage, mentre le fantasie si addicono a chi ha forme meno pronunciate.

Bikini I love you

Il modello che però detiene il primato è il bikini, poiché offre, sia per la parte superiore che per quella inferiore, un range di possibilità più ampio.
 A differenza di quello intero, tende a “tagliare” la figura, ma quale vantaggio ha quello di offrire un’abbronzatura più completa.

Un costume per tutte le taglie (di seno)

Per quanto riguarda la parte superiore, si annoverano tra le opzioni:

– il triangolo

– il reggiseno a balconcino

– reggiseno a fascia

Il primo tipo è adatto a chi ha un corpo asciutto e un seno poco voluminoso, e lo può quindi scegliere semplicemente con il laccetto sottostante. Il triangolo può essere indossato anche dalle donne che hanno molto seno, ma al posto del laccetto vi dovrebbe essere una fascia un po’ larga. Sempre per quest’ ultime è consigliato il reggiseno a balconcino con ferretto, mentre le donne che hanno poco seno lo dovrebbero scegliere con una leggera imbottitura, in modo da aumentarne il volume in modo naturale.

La fascia è perfetta per chi non apprezza il segno delle spalline, poiché nella maggior parte dei casi sono rimovibili, ma va ricordato, nel momento della scelta, che schiaccia e appiattisce il seno.

La parte sotto: slancia, accorcia o migliora

La culotte, la mutanda classica, la brasiliana e il perizoma sono le opzioni che ci troviamo davanti quando dobbiamo decidere per la parte inferiore. In questo caso, come quando si sceglie il colore, le regole sono meno definite, rivelandosi fondamentale la prova in camerino. Ma ricordate che: lo slip basso allunga il busto e quello sgambato slancia le gambe, e quelli che hanno i laccetti laterali sono preferibilmente da lasciare alle donne dal fisico da modella.

Occhio al colore del bikini

Il colore va scelto, senza ombra di dubbio, in base alla propria carnagione; niente bianco per chi la ha molto bianca, per evitare, entrando in collisione coi raggi solari, l’ effetto “Casper”, ovvero fantasma. Il giallo, di grande tendenza, valorizza l’abbronzatura, i colori scuri sono adatti a pelli abbronzate, come anche l’oro, e il rosso si addice a quelle olivastre.

La soluzione, per quanto riguarda il colore, è sceglierne due: uno per le prime volte in spiaggia e l’ altro a carnagione più dorata. 
Proprio per la sua difficoltà, la scelta del costume va condotta su un terreno, per così dire, reale e non virtuale, lasciando per questa volta da parte gli amati e- shop.

mare



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 41 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.