Mercoledi, 26 luglio 2017 - ORE:08:50

Il colosso Ferrero regge bene la crisi


Ferrero

Ferrero: Un marchio famoso in tutto il mondo

Chi non conosce il marchio Ferrero? I suoi prodotti sono unici, golosi e inimitabili: dall’amatissima Nutella al rinfrescante Estathè, dai Mon Chéri ai Ferrero Rocher, dalla confetteria Raffaello ai Pocket Coffee, dai desserts Gran Soleil ai Duplo, dal Kinder cioccolato ai Tic Tac.

Squisitezze conosciute ed apprezzate da tutti i palati, anche da quelli più sopraffini ed esigenti. Che fanno impazzire intere generazioni.

L’industria dolciaria più amata al mondo, la Ferrero, ha una storia alle spalle davvero interessante e curiosa, piacevole da raccontare.  Durante la Seconda guerra mondiale, nel 1942,  Pietro Ferrero fonda ad Alba un laboratorio in cui poter creare dolci, ma a prezzi contenuti.

Si cominciano a sperimentare delle creazioni appetitose con la gianduia, una crema a base di nocciole, che sarà l’antenata della Nutella. E’ subito un successo strepitoso. La produzione viene incrementata, e nel 1957 l’azienda viene ereditata e capitanata dal figlio, Michele.

 

1107

1964 : NASCE LA  NUTELLA

La nascita della favolosa Nutella, risalente al 1964,  si deve proprio a Michele Ferrero. Con l’uscita del primo vasetto, la crema a base di gianduia, cacao e nocciole diventa la più famosa nel mondo. Un prodotto internazionale ed esportato in ogni paese. La Nutella è venerata per la sua ricetta segreta, protetta dalla fabbrica di origine che risiede ad Alba, in Piemonte.

Oltre al boom esplosivo di quest’ultima, il marchio Ferrero dà vita alla linea “Kinder cioccolato”, che registra moltissime vendite fin da subito. I prodotti targati Ferrero sono parte integrante della nostra vita quotidiana. Rappresentano un caso esemplare ed unico nel corredo gastronomico del nostro paese. Una sorta di fenomeno di costume.

Un indice significativo arriva dalle statistiche annuali sulla consumazione della Nutella, il dolce della Ferrero più gettonato e amato da bambini e adulti, che vogliono farsi una “coccola”. Ogni anno, in Italia, ne consumiamo 200mila quintali. Vale a dire 60 milioni di barattoli. L’uso di questa delizia va dalla gelaterie alle pasticcerie, dalle pizzerie ai più svariati ristoranti. Perché la Nutella è buona su ogni cosa, anzi…è già perfetta da sola!

Una golosità che abbraccia ogni età, ma soprattutto ogni stato sociale, grazie ai prezzi contenuti del vasetto. Ciò permette al marchio Ferrero di reggere bene la crisi. E senza dubbio, di grande rilevanza è anche lo status dell’azionista Michele Ferrero.

Secondo l’agenzia economica Bloomberg, che ha stilato la classifica degli imprenditori più abbienti e capitalisti, compare al ventiquattresimo posto il suo nome. Oggi la famiglia Ferrero gestisce circa 18 stabilimenti con oltre 21mila impiegati in tutto il mondo.

La Nutella, celebrata in tante pubblicità televisive, e citata in mille libri culinari, è una vera e propria passione divorante. Ma che mondo sarebbe senza Nutella?



Fate sempre attenzione! di ldgsocial
Pubblicato da:
Tempo stimato di lettura: 3 minutes, 12 seconds
Scrivi la tua opinione
  • Leggi qui

Eccetto dove diversamente indicato, i contenuti di Studionews24 sono rilasciati sotto Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License. Tutti i contenuti di Studionews24 possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre studionews24.com come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.studionews24.com oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di Studionews24.com possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a info@studionews24.com.